PostHeaderIcon MONOPOLIO DEI MARI DI SARDEGNA: IL GOVERNO SE NE LAVA LE MANI

Imbarazzante, pilatesca, ai limiti dell’umiliante la risposta del governo all’interpellanza urgente da me depositata sul caso Tirrenia e del monopolio dei mari di Sardegna che si realizza con l’acquisto da parte dell’armatore Onorato della compagnia di navigazione che fu dello Stato. Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon COMPAGN@: SUPERIAMO SEL, FACCIAMOLO INSIEME

Cari compagne e compagne sardi che in queste ore chiedete – attraverso post, commenti e documenti – che Sel non venga superata per dare vita a un nuovo e più ampio soggetto politico della sinistra, che chiedete all’Assemblea nazionale del partito di cancellare l’ordine del giorno (che – sia detto per inciso così che si sappia di cosa stiamo parlando – recita testualmente nulla più che “dopo le elezioni regionali verso il nuovo soggetto della sinistra”), che dite che non si può cancellare una esperienza solo perché escono dal Pd alcuni suoi autorevoli dirigenti, vorrei dirvi che ritengo legittima la vostra posizione ma – lo voglio dire francamente – non la capisco e che non vi capisco.

Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Monopolio Tirrenia: interpellanza di Sel alla Camera

Non è in alcuna maniera accettabile che il governo nazionale resti silente di fronte al perfezionarsi del monopolio privato dei mari di Sardegna. L’operazione attraverso la quale Vincenzo Onorato acquista il controllo di Tirrenia e contestualmente il controllo di oltre il 90% delle tratte tra l’Isola e il continente è la conclusione, grottesca ed indecente, del processo di privatizzazione in salsa maccheronica: dal monopolio di Stato al monopolio privato. Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Missione Sel in Grecia: parteciperò!

Parteciperò insieme al presidente Vendola, al coordinatore Fratoianni ed al capogruppo Scotto, alla delegazione di Sel che, da sabato 4 luglio a lunedì 6, sarà ad Atene per portare – al governo ed al popolo greco – la nostra solidarietà e per verificare di persona il clima politico e sociale nel quale si svolge il referendum indetto da Alexis Tsipras sulla trattativa con l’Eurogruppo per il salvataggio della Grecia dal default. Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Sinistra: portiamo Sel in un soggetto politico nuovo

Prima ancora che essere un partito Sel è stata un laboratorio politico che – sia pure per una breve fase ed a macchia di leopardo – è stata in grado di sospingere verso la partecipazione politica una parte delle migliori energie del Paese, di offrire spazi, forum di idee, luoghi di socializzazione e una speranza di rigenerazione della politica.

Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon SERVITÙ: lo Stato paghi almeno gli indennizzi ai comuni

“Con l’interrogazione depositata oggi al ministro della Difesa denunciamo lo scandaloso ritardo accumulato dal governo nazionale sul terreno degli indennizzi dovuti – ex Legge n.104/1990 – alle Regioni ed ai Comuni maggiormente segnati dalla presenza di servitù militari.

Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon MIGRANTI: SIAMO ESSERI UMANI, NON BESTIE

Voglio dirlo qui. Chiaro e trasparente. Che non strizzerò mai l’occhio alle fobie, alla pancia di una società ferita dalla crisi e dalla questione sociale, alla xenofobia ed ai razzismi malcelati, alle urla sguaiate del populismo. Che non volterò la testa di fronte al dramma umanitario perché alcuni mi insulteranno. Che non sarò mai meno che fedele alla mia cultura politica, alla mia storia personale, in definitiva a me stesso. Non starò nascosto per paura delle critiche o per calcoli di consenso. E dirò sempre accoglienza, che è un obbligo, e restiamo umani, che è insieme un imperativo morale e un manifesto politico.

L’ACCOGLIENZA È UN FATTO OBBLIGATORIO: SIAMO ESSERI UMANI, NON BESTIE
“Trovo esagerate le polemiche che la Destra sarda sta scatenando sulla questione migranti ed insopportabile il propagandismo populista con il quale si affronta la discussione.

Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Le servitù dimenticate: Onanì

Fra tutte le servitù imposte all’Isola ve ne sono alcune meno conosciute, dimenticate, ma altrettanto odiose e che dovrebbero impegnare tutta la rappresentanza politica, a partire dalla Regione.

Circa 1000 ettari di terreno un tempo ad uso collettivo, sottratti (pensate) nel 1881 al Comune di Onanì per la realizzazione della Colonia penale di Mamone, oggi versano in uno stato di totale inutilizzo ed abbandono. Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Mozione Sardegna: ora governo passi ai fatti e non tradisca

L’approvazione unanime della Mozione Sardegna è una buona notizia e un riconoscimento per tutti coloro che – unitariamente ed in maniera trasversale – hanno lavorato a questo risultato.  Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Caso Cannavera: interrogazione alla Camera

Interrogazione al Ministro della Giustizia depositata alla Camera sulla base della lettera pubblica di denuncia con la quale Don Ettore Cannavera ha motivato le sue dimissioni da cappellano del carcere minorile di Quartucciu.
Leggi il resto di questo articolo »