Uranio impoverito: finalmente la nuova Commissione d’inchiesta

“Esprimo grande soddisfazione per l’insediamento e l’avvio dei lavori della Commissione d’inchiesta sull’uranio impoverito e gli ulteriori agenti inquinanti presenti nei poligoni e nelle basi militari. Un fatto importante, a oltre due anni dalla presentazione della proposta di legge di Sel, dopo troppi ingiustificati rinvii che ne hanno oggettivamente compresso lo spazio di agibilità.
E ritengo questo innanzitutto un risultato delle battaglie parlamentari e politiche della sinistra.
La Commissione non è certamente un atto di accusa preventivo contro nessuno, ma semmai un atto dovuto nei confronti di troppe persone – militari e civili – ammalatesi durante il servizio, respinti di fronte alle legittime richieste di indennizzo, vicende sulle quali tutt’oggi un manto di silenzio e una coltre di nebbie offusca l’accertamento dei fatti e viola il diritto alla verità dei diretti interessati, dei loro familiari, delle popolazioni civili.
La sinistra sarà autorevolmente rappresentata con la vicepresidenza assegnata dell’on.Donatella Duranti, parlamentare tarantina, dipendente civile della Difesa, appassionata conoscitrice del mondo militare, con la quale da tempo ho costruito un intenso rapporto di collaborazione, che proseguirà anche in questa nuova sfida, particolarmente per quanto attiene alle questioni relative ai poligoni ed alle basi militari sarde.
Abbiamo consapevolmente scelto nel gruppo della Commissione Difesa di non esprimere un esponente sardo, in maniera tale che – dopo sessant’anni di occupazione militare – la posizione peculiare della Sardegna in questa vicenda possa essere ancora meglio conosciuta a livello nazionale, nella sua gravità e onerosità.
Invio i miei migliori auguri al presidente della Commissione on.Gianpiero Scanu, al quale ho già personalmente comunicato la mia disponibilità alla piena collaborazione ed il mio pieno sostegno, ed a tutti i componenti, che saranno chiamati a un lavoro intenso ed impegnativo”.
Michele Piras
Deputato Sinistra italiana – Sel